Prestiti cambializzati per autonomi e partite iva

I prestiti cambializzati per autonomi permettono a ditte individuali, liberi professionisti e a coloro svolgono un’attività in proprio con partita iva (senza busta paga) di riuscire ad ottenere credito mediante la garanzia della sottoscrizione di cambiali.

I prestiti cambializzati per autonomi sono considerati, dalle finanziarie eroganti, una tipologia qualitativamente meno sicura e quindi più rischiosa.

Dedicati alle catagorie di lavoratori non dipendenti può richiedere i prestiti cambializzati per autonomi e partite iva. Persone inquadrate come artigiani, commercianti, lavoratori autonomi, liberi professionisti, freelance o soci di sas e snc possono richiedere di avere credito mediante cambiali. Vediamo di spiegare come funzionano.

I prestiti cambializzati ad autonomi le caratteristiche

Prestiti online autonomi, professionisti e p.ivaCosa sono

Come accennato questo tipo di prestiti cambializzati per autonomi permettono a liberi professionisti e a tutti coloro svolgono un lavoro in proprio con partita iva e che dunque senza busta paga di riuscire ad ottenere credito mediante la garanzia della sottoscrizione di cambiali. Questi finanziamenti sono concessi anche a cattivi pagatori e protestati.

La somma di denaro ottenuta può essere utilizzata sia per spese personali sia per sostenere degli investimenti direttamente connessi all’attività del lavoratore autonomo. Come abbiamo già visto il prestito cambializzato ha il vantaggio (che ha un costo) di avere come forma di garanzia la cambiale stessa che è un titolo esecutivo. Oltre a dimostrare il reddito dell’attività degli ultimi anni è possibile presentare la proprietà di immobili o della disponibilità di un garante.

A chi si rivolgono le P.IVA

Questa tipologia di finanziamenti, lo dice la parola, si rivolge a tutti colori che non sono lavoratori dipendenti, ma autonomi ed in possesso di partita iva. Quindi il proprio reddito sarà ottenuto mediante le prestazioni, il lavoro, i prodotti o le rendite  che questi soggetti posseggono.

Facciamo un elenco chiaro di possibili profili che rientrano in questa categoria:

  • Liberi professionisti;
  • Artigiani;
  • Commercianti;
  • Ditte individuali;
  • Società semplice in generale;
  • S.a.S. società in accomandita semplice;
  • S.n.C. società in nome collettivo;
  • Piccole società di capitali  S.r.l. o S.r.l.s.

Come richiede un prestito per autonomi e p.iva on line

Per richiedere e quindi ottenere la somma di denaro che si desidera mediante un prestito cambializzato per autonomi bisogna compilare il modulo che trovi a questa pagina. Una volta ricontattati si procederà con l’invio dei documenti on line o tramite raccomandata. La documentazione necessaria prevede un documento identificativo, codice fiscale, visura camerale della propria attività e una fattura di utenza domestica pagata.

Il prestito ha forma gratuita, senza spese iniziali e si potrà decidere, dopo aver visionato le condizioni se procedere o meno.

Tasso d’interesse

I prestiti con cambiali per autonomi hanno un valore alto d’interesse, rispetto al classico finanziamento, per la loro stessa natura. Gli interessi variano in base alla durata della restitutzione della somma di denaro ed alla garanzia di solvibilità del soggetto richiedente.

E’ possibile estinguere anticipatamente il prestito, ma, in base alle clausole contrattuali, generalmente si incorre nell’obbligo di pagamento di una penale.

Per la normativa sui prestiti e tassi d’usura vedere la sezione risorse.

Massima somma erogabile

La massima somma erogabile può arrivare, in casi molto rari, anche a 50 o 60 mila euro. Più comunemente è possibile ottenere un importo medio di 25 mila euro.

E’ corretto specificare che l’importo massimo è calcolabile proporzionalmente alle forme di garanzie presentate. Inoltre bisogna presentare le dichiarazioni dei redditi e presentare una serie di documenti che attestino la solidità o meno dell’attività autonoma svolta. La durata può essere variabile e può essere dilatata, ma con un aggravio delle spese sugli interessi.

62 Responses

  1. Claudio Capoferri
    Claudio Capoferri · giugno 14, 2019 at 10:04:48 · →

    Avrei bisogno di un prestito cambializzato di €. 50.000,00
    per estinzione mutuo immobiliare.

  2. aniello
    aniello · giugno 10, 2019 at 12:32:23 · →

    salve avrei bisogno di un prestito cambializzato con p.iva che dovrei completare un capannone industriale ho una srl grazie mi contatti via emil

  3. Onori sharon
    Onori sharon · aprile 5, 2019 at 11:32:41 · →

    Salve avrei bisogno di un prestito cambializzato di 7000 euro con partita iva

  4. aniello
    aniello · aprile 1, 2019 at 11:51:18 · →

    salve avrei bisogno di un prestito cambializzato mi contatti via email grazie

  5. Pasquale
    Pasquale · marzo 8, 2019 at 17:02:05 · →

    Salve.
    Avrei bisogno di un prestito cambializzato cortesemente contattatemi.

  6. Maghi
    Maghi · marzo 5, 2019 at 07:41:13 · →

    Avrei bisogno di un prestito cambializzato lavoratrice autonoma segnalata chiedo di essere contattata via mail grazie

  7. Angelo
    Angelo · febbraio 19, 2019 at 18:27:56 · →

    Chiedo informazioni per un prestito cambializzato per acquisto auto ed estinzione prestito precedente, lavoratore autonomo proprietario di una sas, segnalato in crif

  8. Luca
    Luca · febbraio 9, 2019 at 17:03:03 · →

    Informazioni su prestito cambializzato, per favore urgente 25000 contattatemi

  9. Maghi
    Maghi · gennaio 26, 2019 at 22:58:52 · →

    Chiedo informazioni per un prestito cambializzato lavoratrice autonoma segnalata in crif

  10. Maghi
    Maghi · gennaio 15, 2019 at 23:46:39 · →

    Avrei bisogno prestito cambializzato prego contattarmi grazie

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.