Prestiti cambializzati senza busta paga

I prestiti cambializzati senza busta paga sono finanziamenti con cambiali senza la garanzia della busta paga. Viene richiesta da coloro che non sono dipendenti, ma lavorano in proprio come i lavoratori autonomi con partita iva,  i disoccupati, gli inoccupati e i precari.

Per proseguire e rendere il più possibile completo il discorso delle cambiali dobbiamo parlare dei prestiti cambializzati senza busta paga. Non è una normale fonte di credito, è un finanziamento atipico che sopperisce alle situazioni più al limite, anche per protestati e cattivi pagatori.

Di seguito cercherò di spiegare cosa sono e come funzionano i finanziamenti in questione non tralasciando particolari. Soprattutto sottolineerò le garanzie alternative richieste.

Cosa sono i prestiti cambializzati senza busta paga e senza garante

Prestiti cambiali senza busta pagaQuesta forma di credito è forse quella più al limite. Le normali garanzia, la busta paga e il garante, non sono presenti e mette in condizione l’erogatore della somma richiesta a chiedere degli interessi più alti ed altre assicurazioni. Quindi le due forme di garanzia più comuni, lo stipendio ed il soggetto garante non ci sono nell’accordo tra le parti.

Individuiamo quindi le due distinte forme di finanziamento:

  • il prestito con cambiali senza busta paga;
  • il finanziamento cambializzato senza garante.

Prestito cambializzato senza busta paga

Per i prestiti cambializzati senza busta paga si intende, come dice la stessa formula utilizzata, che si erogano finanziamenti senza la necessità di mostrare una busta paga da lavoratore dipendente. Viene richiesta solitamente da coloro che non sono dipendenti, ma lavorano in proprio come i lavoratori autonomi con partita iva, i liberi professionisti o i soci di SAS o SNC. Inoltre, nella categoria, sono compresi i disoccupati, gli inoccupati e i precari che lavorano, ma non sono inquadrati con contratti e, di conseguenza, in ambito finanziario, devono essere trattati come un disoccupato.

Prestito cambializzato senza garante

Quando si parla di cambializzato senza garante è indicato come forma di credito per coloro non vogliono o non possono aggiungere un terzo soggetto come garante dell’accordo. Quindi chi sottoscrive il prestito è ritenuto come unico debitore. Al di fuori del contratto di stipula del finanziamento non entreranno altri soggetti come garanti all’infuori del creditore, che eroga la somma pattuita ed il debitore, colui che riceve la somma e la deve restituire tramite cambiali con l’aggiunta degli interessi (vedasi tassi d’usura per attenzione).

La richiesta del finanziamento con cambiali: le garanzie alternative

Prestito cambializzato a domicilioColoro richiedono questo tipo di prestito, non potendo  dichiarare una forma di stipendio con busta paga, quindi un reddito continuo e nemmeno un soggetto che faccia da garante, dovranno offrire delle forme di garanzie alternative. Le alternative sono rappresentate generalmente dalla proprietà di beni mobili ed immobili di un certo valore.

Per chiarire, nel caso il debitore non riesca a saldare il proprio debito, la finanziaria, cioè il creditore, può richiedere il pignoramento dei beni e la successiva vendita all’asta per recuperare la somma di denaro spettante. In caso di insolvenza, di conseguenza, l’unica garanzia sono le proprietà del debitore.

Somma di denaro richiedibile

La somma di denaro richiedibile è quindi strettamente collegata al valore del mercato dei beni che il richiedente può mettere come forma di garanzia. Il prestito cambializzato, avvalendosi per l’appunto della cambiale, può permettere anche nelle situazioni più al limite, l’erogazione del prestito. La cambiale è in sostanza un titolo esecutivo che garantisce al creditore il diritto del pignoramento come garanzia al rischio dell’erogazione dei soldi al cittadino.

Ed è proprio per questo suo “potere” che può essere utilizzato per i soggetti che sono stati segnalati come protestati o registrati presso gli elenchi del Crif, i cosiddetti cattivi pagatori. Anche protestati e cattivi pagatori dunque potranno richiedere i prestiti cambializzati senza busta paga o senza garante.

101 Responses

  1. Daiana Nicolosi
    Daiana Nicolosi · Novembre 17, 2020 at 23:26:22 · →

    Salve mi servirebbe un prestito cambualizzato senza busta paga ne garante ma ho disoccupazione e reddito di cittadinanza e posso pagare una rata di 200 tranquillamente al mese ..e urgente

1 3 4 5

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.